Ortodonzia linguale

L’ortodonzia linguale è una tecnica innovativa che permette di riallineare i denti senza che l’apparecchio sia visibile dall’esterno. Grazie a questa soluzione, è possibile correggere i difetti dell’arcata dentale senza dover rinunciare all’estetica del proprio sorriso.

Come funziona?

L’ortodonzia linguale prevede l’applicazione di un apparecchio fisso sulla superficie interna dei denti, quella rivolta verso la lingua. In questo modo, l’apparecchio risulta invisibile dall’esterno e non influisce sulla vita quotidiana del paziente.

L’apparecchio linguale è realizzato su misura per ogni paziente, grazie alla tecnologia CAD-CAM. In questo modo, il trattamento risulta ancora più preciso ed efficace.

Quali sono i vantaggi?

L’ortodonzia linguale presenta numerosi vantaggi rispetto alle altre tecniche di correzione dell’arcata dentale. In primo luogo, l’estetica: il paziente può sorridere senza timore, senza dover nascondere l’apparecchio.

In secondo luogo, il comfort: essendo applicato sulla superficie interna dei denti, l’apparecchio linguale non provoca irritazioni alla mucosa orale e non interferisce con la pronuncia o la masticazione.

Infine, l’efficacia: l’ortodonzia linguale permette di correggere anche i casi più complessi, come la malocclusione profonda o la rotazione dei denti.

Quanto dura il trattamento?

La durata del trattamento di ortodonzia linguale dipende dalle esigenze specifiche di ogni paziente. La risposta dipende dalla gravità del caso del paziente. In generale, un trattamento di ortodonzia linguale richiede da 18 a 24 mesi per essere completato. Tuttavia, in alcuni casi, il trattamento può durare da un minimo di 3-4 mesi a un massimo di due anni.

La durata del trattamento dipende da vari fattori, tra cui la complessità del caso, l’età del paziente, la qualità della collaborazione del paziente e la precisione dell’applicazione dell’apparecchio. È importante notare che la durata esatta del trattamento può essere determinata solo dopo una visita e un’analisi iniziale da parte dell’ortodontista.

Durante il trattamento, l’ortodontista monitorerà costantemente i progressi del paziente e regolerà l’apparecchio di conseguenza. Inoltre, è importante che il paziente mantenga una buona igiene orale e che eviti cibi duri o appiccicosi che potrebbero danneggiare l’apparecchio.